Categoria: Lettere

Sassari, nuovo primato. Disoccupazione al 21,9%

Alla provincia di Sassari il triste primato della disoccupazione: 21,9%, cui segue quello nazionale degli ipermercati. Che vi sia una relazione?

Le scelte dell’attuale amministrazione, che ormai da decenni controlla il territorio, privilegiano le multinazionali e il potere finanziario anziché gli abitanti. Continua la lettura di “Sassari, nuovo primato. Disoccupazione al 21,9%”

Allontanare i sardi per alimentare il business dei migranti

Prima hanno alimentato la piaga dello spopolamento, tagliando servizi, aumentando l’isolamento e riducendo gli autoctoni alla fame. Poi son passati alla seconda fase: allontanare i giovani e con loro la natalità.

Ora spingono per il traguardo finale: la sostituzione con 500.000 migranti economici ( … Ganau) per dare il via al meticciato. Continua la lettura di “Allontanare i sardi per alimentare il business dei migranti”

Sassari e i suoi primati

Se cerchi su Google troverai: 14 maggio 2017 Sassari entra nel guiness dei primati con l’arrostita più lunga al mondo, offerta ai cittadini in occasione dell’apertura di Mondo Convenienza.

Ancora: dal 2012 Sassari è al vertice della classifica europea per estensione di ipermercati: 172 mq ogni mille abitanti. Continua la lettura di “Sassari e i suoi primati”

“Il nemico non ha la pelle scura o gli occhi a mandorla”

Nei giorni scorsi, si è verificata l’ennesima strage di migranti in mare.

Dispiace leggere commenti di chi è felice di questo. Ma voglio dire la mia.

Sono contro questa vera e propria invasione ma non posso prendermela con loro, che come farebbero molti italiani ne approfittano in tutto e per tutto. Voglio che a pagare la morte e i crimini degli immigrati sia chi permette loro di entrare in Italia senza riconoscerli e senza i controlli sanitari. Continua la lettura di ““Il nemico non ha la pelle scura o gli occhi a mandorla””

“E la chiamano democrazia”

Una legge elettorale votata in prossimità del voto non consentirebbe di esercitare le normali e democratiche procedure di revisione e modifica della stessa.

E’ quanto sta succedendo con la nuova legge elettorale, un “teatrino” opportunamente orchestrato dai nostri politici per dare l’idea al “populino” di esercitare il sacrosanto diritto di decidere da chi farsi governare, ed invece è già tutto deciso a tavolino. Continua la lettura di ““E la chiamano democrazia””

“Liberiamoci dall’Europa per dire basta ai migranti”

“Non possiamo pretendere che un africano sappia che in Italia, in spiaggia, non si può violentare una persona, perché lui probabilmente non lo sa nemmeno. Non lo sa proprio!”. Queste le parole dell’avvocato Carmen Di Genio ad una conferenza sull’immigrazione organizzata dal Comune di Salerno.

La legge non ammette ignoranza per gli italiani, ma può ammetterla per gli immigrati? Cosa vogliono far passare? Continua la lettura di ““Liberiamoci dall’Europa per dire basta ai migranti””