Sassari, nuovo primato. Disoccupazione al 21,9%

Alla provincia di Sassari il triste primato della disoccupazione: 21,9%, cui segue quello nazionale degli ipermercati. Che vi sia una relazione?

Le scelte dell’attuale amministrazione, che ormai da decenni controlla il territorio, privilegiano le multinazionali e il potere finanziario anziché gli abitanti.

Se prima lo sviluppo dipendeva quasi esclusivamente dal terziario con ricadute di reddito esclusivamente sul territorio, attraverso il costante proliferare della grande distribuzione, reddito e risparmi sono stati consegnati ai forzieri delle multinazionali.

Tutti poveri tutti uguali: cioè schiavi. Questo è il fine della politica piddina.

Serva una svolta.

Comments

comments