Tag: Vangelo Domenicale

«Che cosa cercate?»

La seconda domenica del Tempo Ordinario ci presenta ancora il tema della Epifania, cioè della manifestazione del Signore. Nella prima abbiamo ricordato la visita dei Magi come manifestazione di Gesù a tutti i popoli, nella seconda epifania nel Battesimo, domenica scorsa, la sua manifestazione al popolo d’Israele e, in questa terza epifania, guidati dall’evangelista Giovanni, possiamo contemplare la rivelazione di Gesù ai suoi discepoli. Continua la lettura di “«Che cosa cercate?»”

«Dio non ha paura della compagnia dell’uomo»

Nel cammino del tempo di Avvento, il profeta Isaia ci ha spronati ad invocare il Signore affinché squarciasse i cieli e discendesse sulla nostra terra desertificata per trasformarla in un giardino brulicante di vita e rendere l’acqua amara e imbevibile in fresca sorgente.

Dopo aver celebrato la sua incarnazione, la sua Epifania, oggi celebriamo la sua seconda manifestazione.
Certamente il battesimo di Gesù appare strano ai nostri occhi: egli non è un peccatore tale da mettersi in coda con tutti gli altri, egli non ha peccati da riconoscere, eppure umilmente sta tra i peccatori, per dichiarare che Dio non ha paura della compagnia dell’uomo. Continua la lettura di “«Dio non ha paura della compagnia dell’uomo»”

«Il bene e il male, la vita e la morte trovano risposta in Cristo»

Al termine dell’anno civile viviamo la festa della Santa Famiglia di Nazareth e la liturgia ci presenta questo brano tratto dall’opera di Luca. Si tratta di un testo particolarmente interessante a partire dai protagonisti che compaiono sulla scena. Da una parte la Santa Famiglia, il piccole Gesù con Maria e Giuseppe, dall’altra il vecchio Simeone e la profetessa Anna. In essi si incontra e si fonda il vecchio e il nuovo testamento, la vecchia e la nuova alleanza. Molto suggestivo l’incontro con il vecchio Simeone, da cui scaturisce il cantico che ogni sera siamo chiamati ad elevare al Signore nella preghiera di compieta. In esso si può riassumere l’intero senso della vita di un uomo in ricerca di Dio, di ogni tempo e di ogni luogo. Continua la lettura di “«Il bene e il male, la vita e la morte trovano risposta in Cristo»”

«Nulla è impossibile a Dio!»

Nulla è impossibile a Dio. Così termina l’angelo rivolgendosi a Maria, giovane ragazza della Galilea a cui è stata appena fatta la proposta di diventare la madre del Figlio di Dio. Ed è proprio così che funziona ed agisce il nostro Dio, capace anche di scrivere diritto sulle righe storte, che nonostante le nostre difficoltà continua a fidarsi di noi. Un Dio che ancora una volta predilige ciò che è piccolo ed umile, dimenticato, scartato e sconosciuto alle logiche del mondo. Un Dio che non si impone ma si propone, che rispetta la nostra libertà e richiede il nostro assenso per fare di noi e con noi grandi cose. Continua la lettura di “«Nulla è impossibile a Dio!»”

«Impegniamoci ad essere cristiani quotidianamente»

Uno sprazzo di luce e gioia in questo cammino di preparazione al Natale di Gesù, all’incontro con il Re bambino.

Così potremo definire questa III domenica di Avvento, che la liturgia chiama Gaudete, della gioia. Gioia del cuore che arriva dalla consapevolezza di essere quasi giunti alla meta del cammino, illuminata dalla testimonianza di Giovanni Battista, che nuovamente incontriamo sulla nostra strada. Continua la lettura di “«Impegniamoci ad essere cristiani quotidianamente»”

«Non dobbiamo avere paura di dire che certe cose non vanno»

Voce di uno che grida nel deserto. Quante volte ci sembra di essere così nel mondo di oggi. Voci solitarie, controcorrente, voci che sembra oramai nessuno ascolti più. Voci scomode, fastidiose, voci da combattere e nascondere con il frastuono e il baccano del mondo. Nulla di nuovo sulla scena del mondo. Continua la lettura di “«Non dobbiamo avere paura di dire che certe cose non vanno»”