Terzo giorno di Casini

Terzo giorno di Casini

Sempre più caotica l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. L’elezione di Pierferdinando Casini, forse, non sarebbe la più appropriata. L’eventuale candidatura decimerebbe i voti di buona parte di centrodestra e centrosinistra. Da 8 legislature lo si è visto cambiare casacca diverse volte. Ha affermato che la politica è la sua vita: niente di più vero!

Seconda fumata nera al Quirinale

Seconda fumata nera al Quirinale

Ancora un nulla di fatto al Quirinale. Secondo giorno di votazioni, secondo giorno di nulla di fatto. Ancora una volta i partiti hanno dato il peggio di se non trovando un accordo, che si sarebbe già dovuto avere da tempo. Spesso anche la stampa deborda dal suo compito di informare, per tentare in modo inelegante…

Sul Quirinale il nome del centrosinistra non piace alla comunità Lgbt

Sul Quirinale il nome del centrosinistra non piace alla comunità Lgbt

Il primo giorno di votazioni. Come ci si aspettava, il primo giorno di votazioni per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica si sono concluse in una bolla di sapone. A pesare, soprattutto in queste ore, sono le proteste delle comunità Lgbt, che alzano la voce contro la proposta di votare Andrea Riccardi. La colpa dell’esponente…

Cari sacerdoti, parlateci di Dio anziché di politica

Cari sacerdoti, parlateci di Dio anziché di politica

Troppo spesso i sacerdoti parlano più di politica che non di Dio. Sarebbe bello, o forse utopistico, che i sacerdoti iniziassero a parlaci di Dio, del significato della vita e della morte. Perché cosa siamo, noi umani, se non delle valigie in aeroporto, in attesa della chiamata? E sarebbe meraviglioso poter capire quanto immenso sia il Paradiso e quanto sconvolgente…

Berlusconi fa un passo indietro sul Quirinale

Berlusconi fa un passo indietro sul Quirinale

Il passo indietro di Berlusconi. E alla fine la decisione di Silvio Berlusconi è arrivata. Un passo indietro rispetto a quanto si ipotizzava nei giorni scorsi. Un segnale di debolezza, visto che aveva tutto il diritto di provarci. Se non ci fosse stato lui, molto probabilmente il centro destra non sarebbe mai esistito.