Il parroco misogino si barrica alle Poste contro l’obbligo del Green Pass

L’incredibile storia di don Piero Corsi.

Don Piero Corsi, il parroco che nel 2013 sollevò numerose polemiche per aver esternato alcune dichiarazioni contro le donne vittime di femminicidio, attribuendo la colpa alle stesse, oggi è tornato a far parlare di sé. Nel giorno in cui negli uffici pubblici è diventato obbligatorio esibire il Green Pass, il sacerdote a Bolano, in provincia di La Spezia, ha preteso di pagare alcune bollette all’ufficio postale senza mostrare la certificazione verde e, all’invito di accomodarsi fuori, ha deciso di barricarsi.

Cosa dire? Se dopo la bella uscita sul femminicidio è rimasto tranquillo nella sua bella parrocchia, vuol dire che la diocesi è d’accordo con lui. Tranquilli: a livello clericale non gli succederà nulla. La gerarchia protegge i suoi figlioli, soprattutto coloro che sbagliano. Ma se a sbagliare sono gli altri…

Condividilo!

Informazioni su Pietro Serra