Nessuno dimentichi il sacrificio di Umberto Concilio

Il sacrificio di Umberto Concilio.

Quella di Umberto Concilio, una giovane guardia giurata, è una triste storia. La storia di un ragazzo semplice, di 28 anni, che per guadagnarsi da vivere faceva i controlli notturni agli istituti di credito nella zona del vecchio Tribunale di Napoli.

La notte del 17 gennaio 2009 per rapinargli l’arma fu letteralmente abbattuto a colpi di arma da fuoco. Trasportato al pronto soccorso morì dopo 6 ore di agonia.

L’assassino era un minorenne che dopo essere arrestato riuscì a fuggire dal carcere di Airola. Dopo essere stato riarrestato venne processato e la prova contro di lui erano le riprese delle videocamere di sorveglianza.

Fu assolto in primo grado, nonostante il pubblico ministero avesse chiesto 30 anni, in appello condannato a 16 anni di reclusione quando era nuovamente latitante.

Condividilo!

Informazioni su Pietro Serra